Indietro

Lanzio Mannozzi 1915 - 1945 Aggiornare

Nato 15.6.1915 in Montelupo Fiorentino
Morto 8.5.1945 in Ebensee

Biografia

Lanzio Mannozzi è nato a Montelupo Fiorentino (FI) il 14/06/1915, dove risiedeva in Via Sull’Arno n°6. Di mestiere faceva il commesso viaggiatore e, in virtù dei suoi quotidiani spostamenti con il treno, gli amici lo avevano soprannominato il “Begna”. Era un uomo gioioso, altruista e si dichiarava apertamente socialista. La notte tra il 7 e l’8 marzo del 1944 venne prelevato presso la sua abitazione, anche se i repubblichini cercavano un’altra persona. Fu portato prima nella caserma di Montelupo e poi a Firenze, dove insieme a molti altri venne fatto salire su un treno diretto a Mauthausen. L’11 marzo 1944 venne deportato presso il campo di concentramento di Mauthausen, dove venne immatricolato con il n° 57239. Il 25 marzo 1944 venne trasferito presso il sottocampo di Ebensee, dove morì l’8 maggio 1945.

 

Marco Orsi, ANED (Associazione nazionale ex deportati nei campi nazisti) Empolese-Valdelsa

 

FONTI:

Intervista del 1 marzo 2023 realizzata da ANED sezione dell’Empolese Valdelsa al nipote Lanzio. Grazzini V., Piccini E., 8 marzo 1944: il segreto. I ricordi di un insegnante cattolico e di un medico dalle idee liberali, Aleph Editrice, Montespertoli, 2008. Dini A., La notte dell’odio, La Nuova Fortezza, Livorno, 1986. Schede della Croce Rossa Internazionale, conservate presso sede ANED Empolese Valdelsa. Archivio Online Arolsen, https://collections.arolsen-archives.org/de/search

File

Inviare informazioni sulla persona …

Aggiungere altre informazioni sulla persona …